Experiencemilia viaggio nella cultura del cibo
viaggio nella cultura del cibo

cosa fare a Natale e a Capodanno sui colli piacentini: idee per un Natale e per un Capodanno emiliano

Siete curiosi di “vivere” un agriturismo? Non lasciatevi sfuggire due importanti momenti: il Natale e il Capodanno

I colli piacentini sono sinonimo di ottimo cibo, di convivialità, di rispetto della natura. Negli ultimi anni gli agriturismi piacentini hanno aumentato l’attrattività di una destinazione turistica facile da raggiungere dalla Lombardia e dall’Emilia Romagna. Hanno saputo accettare la sfida del cambiamento. Oggi i turisti, o meglio i viaggiatori, non vogliono solo vedere o mangiare, ma vivere esperienze. Così in poco tempo molti agriturismi si sono trasformati in veri e propri laboratori esperienziali.

I colli piacentini, da sempre meta degli week end dei milanesi e non solo, si sono impegnati a sperimentare forme nuove di accoglienza con lo scopo di valorizzare e fare conoscere il territorio. Senza dimenticare la tradizione gastronomica.

Siete curiosi di “vivere” un agriturismo? Non lasciatevi sfuggire due importanti momenti: il Natale e il Capodanno. Sono numerose le iniziative messe in campo dagli agriturismi. Un modo per conoscere il mangiare piacentino e un territorio ancora poco conosciuto.

Solo di sfuggita, ci piace ricordare come gli agriturismi siano stati e siano importanti per la riqualificazione di località che hanno rischiato l’abbandono. I colli piacentini si sono trasformati in una suggestiva area per praticare sport, per riconquistare il benessere e per divertirsi. Non sorprende, dunque, che Natale e Capodanno siano festività particolarmente curate. Basta dare un’occhiata ai menù delle singole strutture per rendersi conto della ricchezza di proposte gastronomiche del territorio. Tutto nel nome del rispetto dell’ambiente!

Un Natale in nome di cibo e convivialità

Il Natale è all’insegna del buon cibo. E come non poteva esserlo? Siamo nella terra della cultura enogastronomica per eccellenza! E allora troverete proposta la mitica giardiniera, il trionfo delle verdure nel piatto; il tagliere di salumi (non perdetevi la grassa e ammiccante pancetta!) e formaggi; i i turtèi cun la cua, che non troverete MAI fatti allo stesso modo…ognuno ha la sua ricetta; gli onnipresenti pisarei e faso, la coppa al forno. E tutto questo ben di dio con che cosa va accompagnato? Con il Gutturnio bevuto assolutamente nella ciotola. Preferite il bianco? Scegliete

l’Ortrugo o la Malvasia. E dopo il tradizionale brindisi con una gustosa fetta di panettone? Assolutamente un bicchierino di Bargnolino!

Un Capodannissimo piacentino in nome del divertimento

Stufi di trascorrere le feste chiusi in casa, con la televisione accesa su canali che da anni trasmettono lo stesso spettacolo come se il tempo non fosse mai passato? Stanchi delle lenticchie con il cotechino e del panettone rimasto da Natale? Volete evitare di essere Capo-dannati? E allora per dare il benvenuto al 2020 vi proponiamo di trascorrere una fine dell’anno divertente sui colli piacentini. Gli agriturismi sono luoghi che in quest’occasione rivelano tutto il loro fascino. Qui si trova tutto ciò che si desidera: ospitalità, buon cibo ed ottimo vino. Ogni struttura propone un programma all’insegna della spensieratezza. Avete solo l’imbarazzo della scelta!

Prenota il tuo cenone di Natale e Capodanno qui, sui colli piacentini!
______

Condividi

Lascia un commento